padova guitar show

tutto quello che non entra nelle altre sezioni e volete comunicare

padova guitar show

Messaggioda robbino » 9 mar 2019, 21:13

Credo sia più sull'elettrico....ho una mezza intenzione di andare...vedo come mi sveglio domattina...qualcuno è già andato? O ci andrà?
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Condividi questa discussione su

Aiuta ad aumentare la popolarità di forum di chitarra acustica di Acusticamente.org condividendo la pagina! Condividi su Facebook

Re: padova guitar show

Messaggioda Badger » 9 mar 2019, 23:20

Non conosco la manifestazione, però se vai Mandaci un resoconto anche riassuntivo, te ne prego
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Re: padova guitar show

Messaggioda robbino » 10 mar 2019, 8:38

Non mancherò. : Thumbup :
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Re: padova guitar show

Messaggioda robbino » 14 mar 2019, 12:57

Bene,
eccomi qui a fare un breve resoconto sulla giornata di domenica scorsa a Padova. Confermo che la manifestazione era prevalentemente orientata sull'elettrico + tutti i pedalini possibili e immaginabili.
Personalmente credo di aver usato nella mia vita un pedalino (prestato) e poco più...quindi non era proprio il mio mondo...in compenso le chitarre (anche quelle elettriche) mi stimolano certi neuroni che è sempre un piacere! Sono arrivato verso le 11:30 e già dal fatto che il parcheggio dell'hotel nel quale si teneva l'evento era pieno doveva farmi capire quale sarebbe stato il leitmotiv della giornata. Parcheggiato nella vicina area industriale mi appresto ad una fila di un quarto d'ora alle casse...in fila ci sono un po' tutti gli stereotipi del chitarrista elettrico ma anche coppie con bambini e gente con i cani (breve parentesi sui cani: ne ho avuto uno e quando accendevo l'ampli scappava dall'altra parte della casa...non ho mai pensato che fosse dovuto al mio modo di suonare....).
Una volta entrato mi rendo conto che le cose non sarebbero state per niente facili: troppa gente in spazi non adeguati, in alcuni momenti mi sono trovato immobilizzato dalla “ressa”. Al piano terra c'erano alcune sale nelle quali si trovavano gli stand dei negozi (che esponevano nuovo e usato) oltre ad alcuni marchi di amplificatori; presente anche una sala concerti (talmente stipata che la gente sostava nel corridoio per ascoltare qualcosa)...aggiungete anche i liutai, le edizioni musicali, le tracolle e tutto quello che gravita attorno a questo mondo. Purtroppo, vista la folla, il tutto non era molto godibile, ad esempio ho provato per 3 volte ad avvicinarmi allo stand Dogal per vedere le corde da acustica e non ci sono riuscito. Sgomitando invece mi sono soffermato nello stand di Tomassone con una quantità di Les Paul da far vacillare anche il fenderista più puro; in questo stesso stand erano esposte (per modo di dire) nel retro e non accessibili le chitarre acustiche con sopra i prezzi....che continuano ad aumentare nonostante l'euro forte (una D28 nuova viaggia sui 2800, qualche anno fa le trovavi sui 2000). Salendo al primo e al secondo piano si trovavano prevalentemente costruttori di pedali e amplificatori: qui le stanze si riducevano alle classiche stanzette da albergo, nelle quali si trovavano uno/due espositori per stanza, il che non sarebbe stato un male per l'isolamento acustico...se non fosse stato per i malati di mente che provavano a volumi da galera!!! Veramente.... roba da danni ai timpani.....e comunque le clinic dei vari endorser erano inaccessibili in quanto queste stanze potevano contenere una decina di persone....
Mi sono così trascinato tra i vari corridoi infilandomi nelle stanze meno affollate senza peraltro che mi venisse la voglia di provare qualcosa....mi bastavano i continui riff di Hendrix onnipresenti (al seguire ACDC, Led Zeppelin, John Mayer... e qualche coraggioso ha anche accennato Smells Like Teen Spirit).
Solo verso le due del pomeriggio c'è stata un certo deflusso ed era possibile girare con più calma, ma ormai ero abbastanza provato dal caldo e dagli umori per rimanere a lungo....sconsolato me ne sono tornato alla macchina, pronto per un viaggio di quasi due ore verso casa. Forse se fossi arrivato verso questo orario sarebbe stata una giornata più piacevole, non so.

Certamente è rimasta la voglia di provare quelle chitarre fatte a mano da bravissimi artigiani italiani e quegli amplificatori dal suono davvero convincente....peccato che nei negozi sia difficile trovare articoli di liuteria per una prova “in tranquillità”.....

Su tutti sono rimasto positivamente impressionato dagli amplificatori “Dreamaker”, dalle chitarre “Lorenzi” (anche se non capirò mai questa moda del Relic..) e dalle possibilità che hanno i chitarristi oggi in termini di simulazioni e aggeggi vari (kemper ecc...) che io non saprei neanche da che parte iniziare (e va bene così!).

Esperienza che non credo ripeterò (mai dire mai)....
Prossimo post con le foto
Ciao
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Re: padova guitar show

Messaggioda Badger » 14 mar 2019, 14:33

Orco che peccato. Ma manifestazioni simili, nello spirito e nell'organizzazione, a Sarzana non ne fanno più? Neanche più piccole?
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Re: padova guitar show

Messaggioda robbino » 20 mar 2019, 19:58

Immagine
sembra vecchia ma non è....

Immagine
si capisce che mi piacciono le tele?

Immagine
giuro che è l'ultima...

Immagine
lorenzi guitars

Immagine
...saranno belle ma questa cosa delle relic non la capisco...
Ultima modifica di robbino il 20 mar 2019, 20:32, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Re: padova guitar show

Messaggioda robbino » 20 mar 2019, 20:04

stand di tomassone…

Immagine
santa cruz..bellissima

Immagine
chet atkins!

Immagine
una mazzata al cuore!

Immagine
quasi quasi mi converto
Ultima modifica di robbino il 20 mar 2019, 20:36, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Re: padova guitar show

Messaggioda robbino » 20 mar 2019, 20:10

Immagine
Liuteria Ragghianti

Immagine
Immagine
vecchie glorie
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Re: padova guitar show

Messaggioda robbino » 20 mar 2019, 20:15

Immagine
Duesemberg

Immagine
Godin

Immagine
Immagine
amplificatori davvero validi...
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Re: padova guitar show

Messaggioda robbino » 20 mar 2019, 20:21

Immagine
c'era una volta l'eco

Immagine
Immagine
..dopo tanto valvolare...solid state!
Avatar utente
robbino
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 31 gen 2014, 14:09
Località: Vignola (Mo)

Prossimo

Torna a oltre la chitarra_argomenti vari

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron

x