Chitarra Darco simil D18....DM18

Da 0 (se ci riuscite) a 1.000 euro...
vorremmo segnalare e descrivere gli strumenti più economici, ma non per questo con meno dignità degli altri

Chitarra Darco simil D18....DM18

Messaggioda Badger » 14 mar 2019, 11:42

Sono venuto in possesso di una chitarra abbandonata....una Darco simil D18. E' di un mio amico e l'aveva in una soffitta abbandonati, sia lo strumento che la soffitta intendo!
Ora voglio provare a pulirla e rimetterla in pista.
Domande:
1) Che chitarre sono? Ho letto che sono copie autorizzate dalla Martin, fatte in giappone con materiali poco pregiati.
2) Esiste un catalogo?
3) Per pulire tastiera olio di limone, giusto? E per il resto?
4) Le meccaniche sono incredibilmente morbide e precise ma esternamente un po' ossidate. Cosa posso usare per rimetterle a nuovo?
Immagino abbia legni non masselli a parte il TOP. Sbaglio?

Chi sa parli....please!
Ultima modifica di Badger il 17 mar 2019, 9:20, modificato 1 volta in totale.
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Condividi questa discussione su

Aiuta ad aumentare la popolarità di forum di chitarra acustica di Acusticamente.org condividendo la pagina! Condividi su Facebook

Re: Chitarra Darco simil D18....

Messaggioda terra acustica » 14 mar 2019, 14:15

ich habeo.
ma spesi 800 mila lire negli anni 80. Non erano pochi soldi. Sarebbero 800 euro minimo oggi.
Su internet non ho trovato niente. Le hanno resettate. Di fatto la Sigma e' diventata l'erede della Darco. Solo che le prime le facevano in japan e queste le fanno in cina. Forse le sigma prima in corea.
Qualche privato ho visto che vendeva una sua usata.
Ha un buon manico. Scorrevole.
Non chiedermi dei legni che non ci capisco un fico secco.
http://www.youtube.com/user/acousticland

a proposito di politica: " E' rimasto qualcosa da mangiare ?" Totò.
Avatar utente
terra acustica
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 16 mar 2012, 18:01

Re: Chitarra Darco simil D18....

Messaggioda Badger » 14 mar 2019, 14:29

La sto pulendo, dentro tra i cespugli di polvere è apparsa la scritta DM18. La tastiera ha uno strato di grasso simil pongo, le meccaniche funzionano bene ma sono un po opache e i tasti metallici nelle prime due posizioni vicino alla paletta sono solcati dalla pressione delle corde....ponticello e capotasto in plastica. Ovviamente non scallopata. Ora la sto nutrendo
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Re: Chitarra Darco simil D18....

Messaggioda Badger » 14 mar 2019, 23:01

Le meccaniche di buona qualità le ho già nominate, il manico è decisamente con profilo a V e mi piace molto. Nei prossimi giorni montero le corde. Per ora la sto nutrendo con olio. Mi chedevo se lo strato di di sporco e grasso lo possa togliere con carta vetrata finissima....
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Re: Chitarra Darco simil D18....

Messaggioda Al51 » 14 mar 2019, 23:45

Badger ha scritto: Mi chedevo se lo strato di di sporco e grasso lo possa togliere con carta vetrata finissima....

Per carità, per quanto possa essere una chitarra economica non se lo merita...
Usa prodotti specifici come questo che è ottimo (l’ho usato spesso) o equivalenti. Più che altro ti serve un “cleaner”
http://virtuosopolish.com/virtuoso-premium-polish-cleaner/
Però non saprei ora dove si possa trovare a Milano. Prova a sentire i vari negozi
Avatar utente
Al51
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: 28 ago 2011, 7:37
Località: Milano

Re: Chitarra Darco simil D18....

Messaggioda wayx » 15 mar 2019, 7:45

Chitarra copia della D-18....avevo una Darco D-28 che con i giusti upgrade era praticamente identica all'originale.
Per pulire la cassa internamente puoi usare del riso facendolo "girare" all'interno muovendo la cassa
Per pulire la tastiera, prima di qualsiasi altro prodotto tipo olio di limone e simili, usa della lana d'acciaio grana 1000
Per la cassa esterna va bene qualsiasi polish da carrozzeria...meglio se per vernici metallizzate.
AUGH!!!
https://soundcloud.com/paolowayx

Penso che ci siano due Dio. Ognuno dei quali e’ convinto che a prendersi cura di me sia l'altro....
Avatar utente
wayx
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 29 ago 2011, 10:07
Località: Firenze

Re: Chitarra Darco simil D18....

Messaggioda Badger » 15 mar 2019, 8:58

Appena la metto in ordine la provo. Ma che voi sappiate le fasce e il fondo sono laminate?
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Re: Chitarra Darco simil D18....DARCO DM18

Messaggioda Badger » 17 mar 2019, 9:18

Funziona!
Ok emette note coerenti, è già più di quello che mi aspettassi visto lo stato di salute in cui versava. La tastiera l'ho pulita con olio di gomito e grappa (per sciogliere i grassi depositati) e una pietra grana 1500 che uso per affilare i miei coltelli. E' venuta molto bene. Montate le corde, delle D'Addario light, che avevo in casa ho dato voce allo strumento che gridava la sua voglia di cantare. Ciò che ne è uscito è stato per me straniante.
Quando ho emesso i primi accordi sono stato profondamente deluso da ciò che ho sentito. Ho confrontato il suono con la Blueridge BR70 del 2005 in Palissandro e con La ibanez F 302 CS del 1979. Nei confronti della prima il paragone è stato impietoso, la Blueridge è molto più ricca di armonici e di profondità. Il palissandro della Cinese dona un riverbero sui bassi eclatante, quasi sbragato. La Ibanez in mogano come la Darco molto più "tranquilla" si è dimostrata comunque più ricca di armonici e profondità.
Però....
Amo i però, sono il sale della vita, c'è una svolta inaspettata, un canestro da 3 allo scadere, una scintilla che accende una speranza.
Però, dicevo, lo strumento ha qualcosa che mi ha spinto a suonarla e ad ascoltarla con più attenzione. E qualcosa dalla terra è emersa, qualcosa di emozionante. Innanzitutto il manico a V è meraviglioso, comodo e accogliente. Sembra un particolare da poco ma vi assicuro che è stato come sentirsi a casa. Ma c'era qualcosa in più. I bassi sono nascosti, molto indietro eppure la loro voce è bella, morbidi, quasi da classica anche se più nasali con un gusto che ricorda un po' le chitarre da blues acustico All Mahogany. E poi la sorpresa: lo strumming. L'accompagnamento ad accordi è sorprendentemente pastoso e coerente. Non ci sono armonici fuori controllo, frequenze prepotenti o invasive. L'accordo suona quasi come una nota unica: bello, molto bello.
Ribadisco, il confronto con la pur umile Blueridge è imbarazzante ma nel suo elemento è uno strumentino molto piacevole. L'ho suonato tutta la sera e ho ancora voglia di suonarlo stamane.
Per il momento è tutto gente
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Re: Chitarra Darco simil D18....DM18

Messaggioda Badger » 20 mar 2019, 12:42

Sempre più affascinato dal MOGANO!
Ho questa Darco DM18 con fasce e fondo in Mogano laminato, ho la IBANEZ 1979 f302 abete e mogano TUTTA (!) laminata e ho la GUILD M240e, piccolina, abete e mogano con fasce e fondo laminate. Amo queste chitarre, asciutte ed essenziali. E' come mettere le proprie pantofole, è come accarezzare il proprio vecchio cane. Ci si sente a casa come suono. Le confronto con la Blueridge BR70 in palissandro (copia della Martin D41) e scopro che il mondo è bello perchè è colorato. C'è l'austerità e l'eleganza del mogano e c'è l'opulenza del palissandro. Non è possibile dire cosa sia migliore, ma solo chiudere gli occhi e ascoltare; e sorridere.
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55


Torna a chitarre per tutte le tasche (sotto i 1.000 €)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

x