Santa Cruz D'03 Limited

non che si voglia alimentare la G.A.S. ma se volete parlare di strumenti
questo è il posto giusto per chiedere consigli o discuterne

Re: Santa Cruz D'03 Limited

Messaggioda martinofilo » 26 apr 2019, 11:39

well, caro Badger come va dopo un mesetto?

hai trovato quello che cercavi oppure you still haven't found what you're looking for come nella canzone di un gruppo emergente di dublino?

sei contento di avere raddoppiato con le D oppure non riesci a suonare sdraiazzato sul divano come invece si può fare con le chitarre a cassa piccola?

spero tu sia soddisfatto come meriti, suppongo non ci siano limiti alle buone chitarre ma ti sei sicuramente collocato nella fascia super alta dello spettro (eliminando le vintage e quelle dei liutai perchè se no cambiano completamente le categorie)
martinofilo
 
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 set 2011, 9:31
Località: Milano

Condividi questa discussione su

Aiuta ad aumentare la popolarità di forum di chitarra acustica di Acusticamente.org condividendo la pagina! Condividi su Facebook

Re: Santa Cruz D'03 Limited

Messaggioda Badger » 27 apr 2019, 7:45

Ciao Martinofilo. Lo strumento è eccellente, ha qualche piccolo problema di settaggio che presto risolverò mandandola da un liutaio per una messa a punto. Credo di aver trovato "la mia chitarra". Non mi fa venire voglia di cercare altro. A volte penso: "ah sarebbe bello avere anche una D28 o una J45 o una J200" ma poi mi accorgo che non ho nessuna voglia di suonare altro che la mia D03. E' una chitarra estremamente dolce e con un volume "normale" ma ogni nota che esce è poesia, nonostante la suoni io. Il manico è comodissimo e mi ci sono subito trovato benissimo. La voce è equilibrata senza la nasalità di alcune mogano e con i bassi che ci sono e sono belli caldi. Te ne accorgi quando arpeggi delicatamente, se pizzichi un basso insieme ad un cantino ottieni una voce molto bella e un amalgama precisa. Ha un carattere molto duttile, come dico se la sfiori fa le fusa ma se la percuoti ruggisce. E' proprio bella ed ora capisco cosa si intende per strumento di qualità. Il volume e il carattere non c'entra nulla. La mia Blueridge BR70 ad esempio è una chitarra ben fatta e di presenza. E' palissandro fino nelle mutande e ad un uso fugace sembra perfino più "vociona" della Santa Cruz però non ha quel fuoco preciso non ha quella vibrazione che senti nella pancia.
I difetti come dicevo stanno nel settaggio e nella rettificazione del manico che non è drittissimo. Fa una leggera S che potrei correggere io con il truss ma preferisco metterla in mano ad un liutaio; qui ne abbiamo uno che pare essere bravo. Questo comporta una action un po' altina e una leggera stonatura sulla 6 corda che dal terzo trasto in poi risulta crescente di 5/8% (per poi tornare intonato al 12) abbastanza perchè sia avvertibile. Non so se mi scaverà un po' di più la culla del nut della 6 corda oppure se mi regolerà il truss. Vedremo. Per il momento me la sto godendo con molto piacere e ogni volta che mi siedo sul divano l'acchiappo e la suono. Le altre chitarre non sono molto contente di ciò ma dedico loro anche un po' di attenzione tra una sessione e l'altra.
Franco Milani; "Io so di non sapere un cazzo, ma veramente non come quello snob di Platone"
Avatar utente
Badger
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 31 gen 2019, 10:55

Re: Santa Cruz D'03 Limited

Messaggioda martinofilo » 28 apr 2019, 16:56

Bene, ne sono lieto, così come mi pare saggio fare un tagliando da un liutaio perché metterci le mani da soli... mi pare un po' come comprarsi un problema

Un giorno ci farai sentire, scommetto che 'comes a time' del vecchio Neil Young viene benissimo
martinofilo
 
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 set 2011, 9:31
Località: Milano

Precedente

Torna a semplicemente chitarre

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

x